Un’ospite tutta rose e fiori

IMG-20131008-WA0007IMG-20131008-WA0010

Amici e amiche de La Sirena sul Sofà mettetevi comodi perché oggi ho una sorpresa speciale per voi: andiamo alla scoperta dei lavori di una persona molto speciale, piena zeppa di creatività, che ha fatto del cucito creativo il suo hobby principale e con dei risultati che mi lasciano sempre più ammirata!

Nelle foto potete vedere i suoi ultimi capolavori, non sono tutti meravigliosi? Per me sono stati amore a prima vista e così le ho chiesto di venire a trovarci e di raccontarci qualcosa di sé. Ecco dunque la sua intervista… con sorpresa finale!

Come ti chiami, dove vivi, da dove vieni? Mi chiamo Simonetta vengo da Iglesias e vivo a Vicenza.

Quando e come è nata la tua passione per il cucito creativo? Ho sempre fatto lavoretti fin da bambina: a 8 anni un cuscino ricamato a punto croce; a 10 un maglione di lana per la mia Barbie con tanto di scollo a V e bordi a coste. Lo devo a mia madre che ha sempre cucito e mi ha insegnato tante cose. Un’altra mania è quella di conservare di tutto: cartone, legnetti, bottigliette di vetro nastri, stoffe, la carta dei regali… non si sa mai, possono servire! Ad un certo punto il mobiletto stava per scoppiare così ho deciso di utilizzare il contenuto realizzando oggettini natalizi per amici e parenti usando tutte le tecniche possibili, dalla falegnameria alla sartoria! Oggetti completamente diversi, senza un filo logico, ma è stato molto importante per cominciare. Poi un giorno vado alla fiera “Abilmente” che si tiene qui a Vicenza e vedo un albero di Natale decorato con enormi pasticcini di stoffa!!!! Colpo di fulmine!!!!! Sono rimasta impalata davanti a quell’albero per non so quanto tempo e infatti mia cugina mi ha scattato una foto (poi ve la mando). Insieme a me, nella foto, c’è una cara amica che purtroppo ora non c’è più: aveva una casa e un gusto meravigliosi e ha dedicato una vita a questa passione che ha trasmesso anche a mia zia, a mia madre e a me. Le sono molto riconoscente per questo! Tutto ciò mi ha spinta a dedicarmi al cucito creativo.

Tre parole per definire il tuo stile: Country, Shabby, Metropolitano.

Cosa ti ispira e ti fa venir voglia di prendere in mano ago e filo? Internet è una fonte inesauribile di ispirazione, passo serate intere a fare ricerche per immagini, ho cartelle piene di siti preferiti. E poi ci sono i tutorial ed io adoro sapere come si fanno le cose e imparare tecniche nuove. Poi le combino l’una con l’altra… contaminazioni! Quando scatta il colpo di fulmine per un oggetto o una stoffa particolare allora sento il formicolìo alle mani, la testa si riempie di idee e progetti e il cuore batte forte. Febbre da bricolage bella e buona!

Qual’è il lavoro che ti è riuscito meglio o dal quale proprio non puoi separarti? Sicuramente il primo posto va ai miei amati tulipani, ne ho fatti a centinaia, in tutte le salse! E’ nato per caso. Continuava a saltarmi fuori questo sito dedicato ai tulipani e tra le foto di quelli veri c’erano quelli di stoffa. La passione per i tulipani è stata l’input decisivo per farmi convertire definitivamente al cucito creativo! Però ho bisogno di cambiare ed ora mi sono lanciata nel mondo delle rose.

Cosa non può mancare sul tuo tavolo da lavoro? Pistola per colla a caldo e forbici sono gli attrezzi principali. Ho già fuso 4 pistole in poco tempo. E poi materiali di ogni genere… quando finisco un lavoro e passo la scopa sotto il tavolo mi stupisco perché c’è di tutto: stoffa, filo, colla, carta, legno, gesso, fil di ferro, plastica… Ogni tanto faccio un giro in una merceria ben fornita e mi prendo cose più specifiche come il taglierino a compasso e il rivesti bottoni.

Ti piace di più cucire da sola o in compagnia? “Io ballo da sola” diceva il titolo di quel film. Se ho un progetto nuovo ho bisogno di solitudine e poi in mezzo al caos dei materiali ho il mio ordine. Però se c’è da fare il lavoretto in famiglia o con le mamme dei compagni di scuola della mia bimba per il regalino alle maestre, allora il gruppo è meglio: ci divertiamo moltissimo!! Quando lavoro in compagnia adoro il fatto che il risultato finale è inaspettato, è esaltato,”Il tutto è più della somma delle sue parti” (Aristotele).

 Il regalo ideale: oro, diamanti… o stoffa? Il regalo ideale per me? Stoffa, libri di bricolage, attrezzi, prodotti…  Mi piace “plasmare” con le mani. Ho fatto l’orafa ma il metallo è duro e freddo, invece la stoffa, la carta, le paste modellabili le puoi piegare direttamente con le dita. Comunque per il nostro 10° anniversario mio marito ha girato in lungo e in largo per trovarmi l’anello desiderato. Gesto d’amore molto gradito!!!

Cosa consigli a chi vorrebbe provare a cucire ma non sa da che parte iniziare? A chi volesse intraprendere questa strada consiglio di cominciare con qualche rivista del settore che spieghi passo passo come realizzare un oggetto. La filosofia del riciclo secondo me è un’ottima base di partenza…io ho fatto così. Poi consiglio di trovarsi un’amica appassionata di bricolage e lì non vi ferma più nessuno!

Prometti di mandare presto nuove foto dei tuoi lavori? Cosa ci porti la prossima volta? Il prossimo lavoro sarà: un cono da maniglia, benvenuti, portatutto… !?!?!? Vi ho incuriosito? Sorpresa garantita, promesso!

Rose di stoffaIMG-20131008-WA0003IMG-20131008-WA0004
IMG-20131008-WA0008IMG-20131008-WA0009IMG-20131008-WA0005

Grazie Simonetta per queste meravigliose immagini e per averci raccontato un pò di te, non vedo l’ora di scoprire cosa bolle in pentola per la prossima volta. Starei ore ad ammirare le tue rose, son state davvero una bella sorpresa… Ah già! A proposito di “sorprese”… vi avevo già detto che la mia famiglia trabocca di fantasia e che ogni occasione è buona per riunirsi attorno a un tavolo per lavorare tutti assieme… non me ne vorrete se lo scrivo solo adesso ma volevo che scopriste la sua bravura prima di pensare che fossi di parte. E allora finisco come ho iniziato dicendovi di nuovo: Amici e amiche de La Sirena sul Sofà mettetevi comodi perché oggi ho una sorpresa speciale per voi, andiamo alla scoperta dei lavori di una persona molto speciale, la mia carissima cugina Simonetta.

Grazie amici per la visita, se anche a voi queste rose piacciono da impazzire scrivetemi e vi metterò in contatto con la loro bravissima creatrice.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s